lunedì 8 giugno 2009

Oasi concava

Parlo con il cuore e questo dovrebbe bastare.
Questa dovrebbe essere l'essenza, dovrebbe essere possibile e naturale.
Ti spaventa la mia verità? Ti spaventa la vita? Ti spaventa il rischio?
Potenti colpi di piccone sbriciolano piano piano la retta via.
Farò tesoro degli insegnamenti, ma scelgo la strada alternativa, esco dalle mappe.
Se vuoi la costruzione di un'immagine, io non ci sto più. Cerco nuove oasi.
Cazzo dovrà pur esserci da qualche parte una piccola, ma quanto mai preziosa, sorgente.
Un bacino di emozioni con le quali confrontarsi senza veli, soffiando vento se necessario, creando tempeste di sabbia vorticose e rabbiose. Poi torna la calma e le tue gambe mi stringono. Alla cavità. Alla vita.
Non basta fare. Voglio imparare a godere.



Canzone del giorno: "Dissolved girl" - Massive Attack. Uno di quei gruppi e di quei dischi ("Mezzanine") talmente belli e preziosi che quasi quasi non trovi mai il momento giusto per ascoltarli. Un brano che mi consegna un mucchio di ricordi, il trip-hop al suo livello più alto.
In attesa di vederli per la terza volta dal vivo a novembre e del nuovo album...inizio a godere con questo...
"Say, say my name
Need a little love to ease the pain
need a little love to ease the pain
It's easy to remember when it came"

Nessun commento: